Português English

Il Mondo che ci circonda nº 924

Inserido por: Administrador em 30/07/2010.
Fonte da notícia: Cimi

Leaderes indigeni esigono dal governo brasiliano la votazione del Progetto di Legge della Conersione (PLV) 08/2010, che trasforma La Misura Provvisoria nº 483, in legge. Il PLV prevede la creazione della Segreteria Speciale della Sanitá Indigena (Sesai). Si prevede che la votazione sia realizzata martedí prossimo, 3 agosto, giorno nel quale 80 indios si troveranno alla capitale, Brasilia, per chiedere ai senatori che votino a favore del PLV.

 

Il progetto é stato approvato, il sette luglio scorso, dalla Camera dei Deputati e ha alterato la struttura della Presidenza della Repubblica e creato 6 segreterie nel Ministero della Sanitá, cambiamento che permette la creazione del Sesai. Il PLV ritira il controllo dell’assistenza basica alla salute degli índios dalla Fondazione Nazionale della Sanitá (Funasa), bersaglio di costanti denunce di deviazione di fondi pubblici e corruzione e lo trasferisce direttamente al Ministero della Sanitá.

 

Il PLV necessita dell’approvazione enntro il 4 de agosto, giorno nel quale spira il limite della MP 483. Con l’approvazione del Progetto di Legge, il Ministero della Sanitá potrá contrattare funzionari per un periodo determinato, dipendendo dalle emergenze che potranno sorgere nell’ambito della salute pubblica. La sfida, adesso, é definire le varie competenze della segreteria, la sua struttura organizzativa e l’esecuzione decentralizzata delle azioni.

  

Per cui, il cammino che dev’essere ancora percorso perché sia effettivato il funzionamento della Segreteria della Sanitá Indigena nel Brasile, é lungo.

É molto importante che i popoli indigeni ed i loro alleati si mantengano vigilanti, in modo che il governo possa garantire, assieme alla sua base di sostentazione nel Congresso Nazionale, l’approvazione e la conversione in legge della Misura Provvisoria.  

 

Il movimento indigeno aspetta, con ansia, l’approvazione del PLV 08/2010. E, ancor di piú, lotta per la creazione della segreteria. "Non serve solo approvare il PLV, é necessário rendere operativa la segreteria e darle condizioni perché, poi, funzioni. Solamente attraverso una nuova struttura, fondi e corpo tecnico adeguato, l’assistenza alla salute delle popolazioni indigene sará efficace”, afferma il vice-presidente del Consiglio Indigenista Missionario (Cimi), Roberto Liebgot.

  

Il Cimi appoggia l’organizzazione e le mobilizzazioni dei leaderes indigeni, in modo che la votazione del PLV sia mantenuta nell’genda del giorno 3 di agosto, nel Senato Federale. Allo stesso tempo, il Cimi si unisce al coro di tutta l’organizzazione indígena ed indigenista perché i senatori votino favorevolmente il texto, cosí com’é stato approvato ed innoltrato dalla Camera, altrimenti lo stesso PLV perderá la sua validitá.  

 

Con l’bettivo di rafforzare le azioni a favore della creazione della Segreteria Speciale della Sanitá Indigena, il Cimi invita tutta la societá a spedire messaggi al presidente del Senato ed a tutti i senatori dei vari stati del Brasile, chiedendo l’approvazione del PLV, martedí prossimo. 

 

Mobilizzazione 

 

Davi Kopenawa, leader del popolo Yanomami, ha convocato tutti i leaderes indigeni del paese ad assumere azioni a favore dell’approvazione  del PLV: "Se noi, popoli indigeni non assumiamo questo impegno, noi ne saremo penalizzati. Quindi, é per questo che sto mandando questo messaggio a tutti voi, perché possiamo risvegliarci e, all’alba, ritrovarci a Brasilia. Il tempo é agli sgoccioli, la votazione avverrá il 3 de agosto. Prepariamoci per partire per Brasilia", ha dichiarato Kopenawa.

Italiano

Lettera dei leaderes Kaingang e Guarani dello stato del Rio Grande do Sul alla presidente della repubblica Dilma Rousseff

Signora Presidente, speriamo che il suo nuovo governo lavori effettivamente per garantire i diritti dei popoli indigeni, dei quilombolas, delle comunitá contadine, delle comunitá della foresta e di...

Il Mondo Che Ci Circonda - L’ispettore della Polizia Federale che ha arrestato gli indios nella cittadina di Faxinalzinho, stato del Rio Grande do Sul

Il Sr. Mário Vieira, ispettore (della Polizia Federale – PF) responsabile dell’arresto di cinque indios Kaingang occorsa venerdí nove di maggio, nello stato del Rio Grande do Sul, é stato denunciato...

Il Mondo che ci Circonda nº 928

Protesto simbolico marca la firma del contratto per la costruzione della diga di Belo Monte, alla capitale Brasilia

Il Mondo che ci Circonda nº 927

Si é concluso il 7º Accampamento Terra Libera

Il Mondo che ci Circonda nº 926

Conclusa, in Altamira, la mobilizzazione contro la costruzione della diga di Belo Monte.

Total de Resultados: 10

Página atual: 1 de 2

12 Próximo Final

Endereço: SDS, Ed. Venâncio III Salas 309/314 - Brasília-DF Cep: 70393-902 - Brasil - Tel: (61) 2106-1650 - Fax: (61) 2106-1651        Twitter - Ciminacional Skype - imprensa_cimi
desenvolvimento: wv